5 fritti non fritti

Share This Post

Share on facebook
Share on linkedin
Share on twitter
Share on email

Melanzane ripiene alla puglieseParmigiana di melanzane modernaMelanzane ripiene con mozzarella e pomodoriniBarchette di melanzane ripiene di pesceParmigiana, ricetta classicaLe melanzane si cuociono al forno!Le melanzane si cuociono al forno!Le melanzane si cuociono al forno!Le melanzane si cuociono al forno!Le melanzane si cuociono al forno!

Fritti al forno? Sì, grazie! La tecnica tradizionale della frittura prevede una cottura veloce in olio o burro bollenti e può essere a immersione o a contatto. Nel primo caso è velocissima e si presta alla cottura di cibi al naturale, infarinati, in pastella o impanati. La seconda invece si utilizza solamente per i cibi al naturale o impanati e richiede meno olio o burro e qualche minuto in più poiché il cibo raggiunge la temperatura necessaria per cuocere solamente un lato per volta. Ma non è tutto.
Con un po’ di tecnica è infatti possibile friggere senza friggere ovvero friggere al forno!
Per farlo dobbiamo combinare due elementi essenziali per la frittura: il calore e il grasso. Sì, sarà proprio il grasso distribuito sulla superficie dell’alimento a garantirne una cottura simile alla frittura, ma la buona notizia è che ne servirà decisamente meno. I fritti al forno infatti si possono preparare con pochissimo olio che può essere spennellato, vaporizzato con un dosatore spray o semplicemente versato con un cucchiaio in una ciotola dove condiremo gli alimenti prima della frittura in forno. A ogni ricetta, la sua tecnica!

Melanzane fritte al forno

Per friggere le melanzane al forno, tagliarle a fette regolari con uno spessore di 2 mm circa. Passarle nella farina, eliminare quella in eccesso e disporle sulla placca da forno rivestita dell’apposita carta senza sovrapporle. Spennellarle con olio extravergine d’oliva sul lato che guarda il forno e cuocere per 7 minuti a 200 gradi. A questo punto girarle, spennellarle e completare la cottura per altri 7 minuti. Sfornare, salare e servire calde. Possono essere utilizzate anche per la preparazione di una buonissima parmigiana!

Polpette fritte al forno

Per fare le polpette fritte al forno, preparare le polpette con la vostra ricetta preferita (qui vi diamo qualche idea), disporle su una teglia rivestita di carta forno e cuocere a 190 gradi per un quarto d’ora. Sfornarle, vaporizzarle bene con l’olio spray (o spennellarle) e farle cuocere con la funzione grill finché non saranno ben dorate.

Fritto di pesce al forno

Per fare il fritto di pesce al forno, preparare una panatura aromatica aggiungendo al pangrattato erbe a piacere come timo, maggiorana ed erba cipollina. A questo punto usarla per ricoprire i calamari, le code di gambero e i pesci scelti per la “frittura”, vaporizzarli con olio extravergine d’oliva e cuocere a 190 gradi per circa 20 minuti, completando la cottura con 5 minuti di grill. Salare e servire con una fetta di limone.

Patatine fritte al forno

Per fare le patatine fritte al forno, pelare le patate, lavarle, asciugarle e tagliarle a bastoncino. Mescolarle bene in una ciotola con l’olio extravergine d’oliva, disporle su una placca rivestita di carta forno e cuocerle a 190 gradi con funzione ventilata finché non appariranno croccanti e dorate (ci vorranno 25/30 minuti circa). Salatele e servitele con del ketchup fatto in casa.

Fiori di zucca fritti al forno

Per preparare i fiori di zucca in pastella al forno, mondare i fiori di zucca, farcirli a piacere e intingerli nella pastella (qui la nostra ricetta), adagiarli su una placca rivestita con carta da forno bagnata e strizzata e far cuocere per 10/15 minuti a 200 gradi. Sfornare, salare leggermente e servire ben caldi.

Che ne pensi?

More To Explore

Anime

Daitan 3 stagione 1 presente su Netflix

Per tutti gli amanti dell’anime e dei cartoni degli anni 80, è un vero piacere segnalare che su Netflix abbiamo tutta la prima stagione di