Addio a Eugenio Medagliani, l’uomo dietro le pentole dei grandi chef

Share This Post

Share on facebook
Share on linkedin
Share on twitter
Share on email

Ci lascia il grande Eugenio Medagliani, il “calderaio umanista”, titolare dell’Alberghiera Medagliani, creatore delle pentole su misura dei grandi chef – primo fra tutti l’amico Gualtiero Marchesi. Si è spento all’età di 90 anni appena compiuti lo scorso 7 aprile, la notizia è stata resa pubblica solo oggi nonostante la triste scomparsa fosse avvenuta giovedì scorso. Se ne è andato con la stessa elegante discrezione che lo ha sempre distinto, che abbiamo saputo apprezzare anche quando è stato parte del nostro Comitato di Degustazione per il 90esimo anniversario de La Cucina Italiana.

Eugenio Medagliani, parte del nostro Comitato

In occasione dei novant’anni della nostra testata, abbiamo istituito un nuovo Comitato di Degustazione per condividere con i protagonisti di oggi la nostra idea di «Cucina Italiana Felice» e lavorare insieme per la sua diffusione. In questo quadro, non poteva mancare la figura essenziale di Eugenio Medagliani, che oggi ricordiamo con le parole che ci aveva dedicato allora:

La ricetta del cuore: “Buttiamoci sul risotto alla milanese, abbondante, nelle fondine e da prendersi a cucchiaiate, e non da servirsi a velo sul piatto…”

Un pensiero sul futuro: “La cucina è lo specchio del momento storico in cui si vive. L’importante è ricercarvi sempre un vero divertimento, sano ed elegante.”

Chi è Eugenio Medagliani?

Impossibile raccontare la vita piena di cultura e passione per il food di Eugenio Medagliani. Tutto parte dall’azienda di famiglia, l’Alberghiera Medagliani, una delle più antiche aziende milanesi come fornitore di oggetti, utensili e macchinari di altissima qualità per ristoranti, hotel, catering & gourmet. Il magazzino nel quartiere di Lambrate a Milano è di oltre 900 m² e offre circa 7000 articoli.  Fondata nel 1860 dal bisnonno Pasquale, Eugenio Medagliani continua l’attività di famiglia, oltre a essere stato direttore responsabile per 42 anni di “Il Cuoco”, la rivista ufficiale della Federazione Italiana Cuochi. Nel 2017 è stato nominato presidente onorario della Fic. Il suo nome è un importante punto di riferimento per i ristoratori di tutta Italia, e anche all’estero, fornendo non solo pentole e attrezzi particolari, ma dispensando utili consigli. Eugenio Medagliani ha poi creato Bibliotheca Culinaria, la prima società italiana di vendite di libri di cucina per corrispondenza. Nel febbraio scorso, l’Alberghiera Medagliani era stata venduta a Eurocoltellerie, azienda dell’hinterland milanese.

Foto di copertina via Alberghiera Medagliani FB

Che ne pensi?

More To Explore

best buy

Ultimo giorno di Prime Day Sale

Giusto un appunto a tutti per ricordarci che oggi è l’ultimo giorno di Saldi su Amazon se avete l’abbonamento Prime e soprattutto qualche soldo sulla