Crostata al rabarbaro, dolce di primavera

Share This Post

Share on facebook
Share on linkedin
Share on twitter
Share on email

Per preparare la crostata al rabarbaro, lavate il rabarbaro, tagliate le estremità e marinatelo con 250 g di zucchero di canna e 1 cucchiaio di succo di limone in frigorifero per una notte.

PER LA PASTA BRISÉE
Impastate la farina di farro con la farina 00, il burro salato ben freddo e tagliato a pezzi, 30 g di zucchero di canna, un pizzico di sale e 5 cucchiai di acqua molto fredda. Raccogliete l’impasto in una palla, avvolgetelo in una pellicola alimentare e lasciatelo riposare in frigorifero per 1 ora.
Stendetelo quindi a 4 mm di spessore; ritagliatevi un disco (ø 30 cm) e trasferitelo in una teglia foderata di carta da forno.

PER IL RIPIENO
Cospargete la brisée con gli amaretti sbriciolati e compattateli bene lasciando un bordo libero di 3-4 cm.
Scolate il rabarbaro, tagliatelo in bastoncini lunghi 10 cm e divideteli in due per il lungo. Distribuiteli sulla brisée, sopra gli amaretti, ripiegate i bordi della pasta sul ripieno, spennellateli con l’uovo sbattuto e cospargeteli di mandorle a lamelle. Lasciate riposare la crostata in frigorifero per 1 ora.

PER COMPLETARE
Infornate infine la crostata a 180 °C per 35 minuti circa.
Riducete la marinata del rabarbaro sul fuoco per 4-5 minuti, finché non otterrete uno sciroppo.
Sfornate la crostata, spennellate il rabarbaro con lo sciroppo, completate con foglie di menta e servite.

L’idea in più: con lo sciroppo di rabarbaro rimasto potete preparare una bevanda dissetante, diluendolo con acqua frizzante e profumandolo con fettine di limone e un paio di rametti di menta.

Che ne pensi?

More To Explore

best buy

Ultimo giorno di Prime Day Sale

Giusto un appunto a tutti per ricordarci che oggi è l’ultimo giorno di Saldi su Amazon se avete l’abbonamento Prime e soprattutto qualche soldo sulla