Formaggio fritto: 5 ricette facili

Share This Post

Share on facebook
Share on linkedin
Share on twitter
Share on email

Panatura con erbeSalse di accompagnamentoCrocchette di mozzarellaFormaggio di pecora fritto

Quando non sapete come mettere tutti d’accordo a tavola il segreto è friggere. Come si dice? Tutto quel che è fritto è buono e in effetti è proprio vero. A tal proposito, avete mai provato a friggere il formaggio?
 Ecco qualche ricette di formaggio fritto per voi.

Mozzarelline fritte

Quando si parla di formaggio fritto si pensa subito alle mozzarelline fritte in genere servite tiepide all’esterno e con la temperatura vulcanica all’interno.
Per preparare delle deliziose mozzarelline fritte basta lasciare asciugare per bene delle ciliegine di mozzarella, aiutandosi anche con carta assorbente.
Poi per rendere la panatura croccante è importante passare prima nella farina, poi nell’uovo sbattuto, poi ancora nella farina e nell’uovo e infine nel pangrattato.
A questo punto potete friggerle in olio di semi bollente e scolare dopo un minuto su carta per fritture. 
La doppia panatura crederà un guscio compatto e croccante e non farà fuoriuscire il formaggio durante la cottura.

Tomino fritto

Sì, se ve lo state chiedendo, anche il tomino si può friggere ed è una vera goduria.
Potete friggerlo da solo oppure farcirlo con dello speck o del prosciutto all’interno prima di passarlo nell’uovo sbattuto e poi nel pangrattato.
Potete cuocerlo anche in forno, ma fritto ovviamente ha il suo perché.

Formaggio fritto abruzzese

Questa è una ricetta speciale che vi invitiamo ad assaggiare perché a differenza delle precedenti qui manca la panatura di pangrattato e c’è invece una morbida pastella ad avvolgere un formaggio pecorino semi-morbido.
Per ottenere una pastella perfetta densa al punto giusto il segreto è sbattere due uova e aggiungere poco alla volta la farina 0 setacciata.
Il composto deve risultare abbastanza cremoso e a quel punto immergete all’interno le fette di pecorino tagliate abbastanza spesse, scolatele leggermente e friggetele.
Va servito subito altrimenti la pastella si inumidisce troppo.

Feta fritta

Si chiama saganaki ed è un famoso antipasto greco a base di feta fritta.
Delizioso e super saporito, perfetto per i veri amanti del salatissimo formaggio greco.
Per preparare questi bocconcini fritti di formaggio basta tagliate la feta a cubetti, asciugarla un po’ e poi passarla in uovo sbattuto e pangrattato.
Potete lavare la feta con poca acqua per eliminare il gusto sapido, ma non è necessario.
Se vi piace, potete aggiungere una profumata erba aromatica alla panatura, come origano secco o maggiorana.

Scamorza e provola fritte

Altri formaggi che si prestano molto bene alla frittura sono la scamorza e la provola.
Tagliatele a fette abbastanza spesse e passatele prima nella farina, poi nelle uova sbattute e infine nel pangrattato.
Otterrete delle cotolette di formaggio davvero deliziose e filanti.
Potete cuocerle anche in forno se preferite una versione più leggera e come abbiamo suggerito per il tomino, potete anche farcire con affettati.

Il trucco per ottenere le crocchette di forma allungata è tagliare il formaggio a bastoncini prima di impanarlo. Ideale è usare un pecorino semi morbido.

Che ne pensi?

More To Explore

Anime

Daitan 3 stagione 1 presente su Netflix

Per tutti gli amanti dell’anime e dei cartoni degli anni 80, è un vero piacere segnalare che su Netflix abbiamo tutta la prima stagione di